Skip to main content
Wednesday, 26-04-2017 12:12

Fano celebra l'International Jazz Day


uno dei gruppi

L’estate non è lontana e come ogni estate, anche quest’anno, Fano Jazz By The Sea non mancherà l’appuntamento con gli appassionanti di jazz: il Festival, come annunciato nelle scorse settimane, sarà dedicato a Marco Maggioli e si svolgerà dal 22 al 30 luglio ospitando artisti di grande prestigio. Nell’attesa, Fano Jazz Network si unisce alle celebrazioni che dal 2012, sotto l’egida dell’UNESCO, fanno del 30 aprile l’International Jazz Day, la giornata mondiale di una musica eletta a “patrimonio universale dell’umanità”.

La Giornata Internazionale del Jazz è stata istituita dall’UNESCO col fine di evidenziare il jazz quale veicolo per unire persone di culture diverse: ogni 30 aprile, si svolgono in tutto il mondo iniziative che vanno oltre l’aspetto puramente musicale. In questa giornata, associazioni, scuole, artisti, storici, accademici, appassionati di jazz di tutto il mondo celebrano coralmente la musica che più amano, sottolineando i contenuti interculturali che fin dalla sue origini caratterizzano e animano il jazz. Questa forma d’arte è riconosciuta ovunque anche come strumento adeguato per diffondere messaggi di pace e fratellanza tra i popoli, in difesa delle diversità, del rispetto dei diritti umani e della libertà di espressione.

Quest’anno, la Giornata Internazionale del Jazz festeggia il suo 6° anniversario e, dopo Istanbul, Osaka e Parigi, Washington, sarà l’Avana la Global Host City al Gran Teatro Alicia Alonso: la capitale dell’isola più musicale del mondo, Cuba, si unirà alle città di oltre 190 paesi in tutti i 7 continenti, e anche l’Italia è ben rappresentata con tantissime iniziative distribuite in altrettante città delle varie regioni.

Fano Jazz Network aderisce da quattro anni all’International Jazz Day, riconoscendosi pienamente nei valori che essa esprime, e quest’anno lo fa con un apposito programma ancora una volta accettato e certificato dall’UNESCO con lettera autografata dal grande pianista Herbie Hancock, Ambasciatore dell’UNESCO per il Dialogo Interculturale, e da Thomas Carter, Presidente del Thelonious Monk Istitute of Jazz.

Per questa edizione diverse saranno le location collocate in tre città della provincia - Urbino, Fano, Pesaro - e allargato sarà anche il coinvolgimento di Scuole, Università, Fondazioni, Teatri, associazioni del territorio. le celebrazioni prenderanno il via giovedì 27 aprile ore 17:00 alla Sala Cinema, piano D, Via Saffi 15 (Polo Volponi, ex Magistero) di Urbino, con Emilio Marinelli Trio 4.0 Zebra Vibes Experience

Emilio Marinelli, pianoforte, live electronics – Gabriele Pesaresi, contrabbasso, live electronics –John Michael Mawushie, beat box, live electronics

Il trio composto da batteria, basso e pianoforte è una formazione standard nel mondo del jazz. Il pianista liberato da onerosi impegni ritmico-armonici può esprimersi il più liberamente possibile e

cantare con il proprio strumento supportato dalla ritmica con la quale interagisce, ritmica che diventa poi anch’essa solista. Emilio Marinelli e Gabriele Pesaresi, musicisti jazz marchigiani con numerose e prestigiose collaborazioni sia italiane che straniere alle spalle (Kenny Wheeler, Maria Schneider, Bob Brookmeyer, Fabrizio Bosso, Massimo Manzi, Enrico Rava), si mettono in gioco in questo trio coinvolgendo un giovane e particolarissimo batterista/Beat Boxer,John Michael Mawushie, dando vita ad un progetto vitale, ritmico ed inconsueto arricchito dall’uso di elementi di elettronica. La ricerca di nuove soluzioni “possibili” in territori di confine difficilmente ascrivibili come unicamente “Jazz” è il motore principale del trio che vuole esplorare e far viaggiare l’ascoltatore dentro e fuori canoni stilistici e binari sonori di ogni sorta.

L’evento ad ingresso gratuito è in collaborazione con l’Università di Urbino e la Scuola di Scienze della comunicazione. Il concerto riservato agli allievi dell’Università sarà aperto dall’intervento del Magnifico Rettore Vilberto Stocchi.

Sabato 29 aprile 2017, ore 11:00 – Fano, Teatro della Fortuna – Piazza XX Settembre

In collaborazione con Fondazione Teatro della Fortuna e le Scuole Medie e Medie Superiori della provincia di Pesaro Urbino, con il patrocinio del Comune di Fano

Concerto didattico riservato alle scuole “Ma cos’è il Jazz”

MYO – Mondaino Young Orchestra

Giovanni Biagiotti, sax contralto – Chiara Nicolini, sax contralto – Gabriele Di Carlo, sax contralto – Enrico Uguccioni, sax tenore – Simone Sanchini, sax tenore – Lorenzo Carletti, sax baritono – Matteo Sanchini, trombone – Jacopo Pazzaglini, trombone – Erio Quadrelli trombone – Federico Rossi, tromba – Enrico Borra, tromba – Marco Uguccioni, tromba – Matteo Laccetti, tromba – Agnese Uguccioni, flauto – Beatrice Casadei, clarinetto – Anna Bruscoli – clarinetto – Pier Francesco Grelli, contrabbasso – Giacomo Merli, tuba – Giacomo Vignali, pianoforte – Francesco Venturini, pianoforte – Filippo Gabellini, batteria – Francesco Mancini, batteria – Lucia Bertozzi, voce – Giulia Vivian, voce -– Federica Vasconi, voce – Rachele Bacchini, voce – Michele Chiaretti, Direzione


La MYO presenta uno spettacolo che ripercorre le vicende e i personaggi che hanno fatto la storia del jazz, dal’ Hot Jazz fino al Be-bop, passando per la Swing Era. Il Jazz raccontato dai ragazzi per i ragazzi, con l’allegria che da sempre contraddistingue la giovanissima jazz band mondainese.


Larghissima, e inaspettata, è al momento l’adesione delle scuole del territorio; più di 400 tra allievi e accompagnatori si sono iscritti, per questa che vuole essere una festa della musica d’arte popolare com’è il jazz. In particolare la giornata assume anche un significato storico in quanto proprio nel 1917, 100 anni fa veniva inciso il primo disco di jazz che ha visto protagonisti due italiani (Nick LaRocca e Tony Sbarbaro ) alla guida della mitica Original Dixieland Jazz Band.


Entrambi gli incontri si inseriscono nelle attività didattiche promosse da anni dallo stesso Fano Jazz Network.



Domenica 30 aprile 2017, ore 16:30 – Pesaro, Chiesa dell’Annunziata

In collaborazione con l’Assessorato alla Bellezza di Pesaro e Amat

Dimitri Grechi Espinoza

"OREB Preghiera Sonora"

Dimitri Grechi Espinoza, sax alto

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

Una performance per solo sax che, confrontandosi con lo spazio circostante, riporta la musica alla sua originaria funzione di “dialogo” con il Sacro, nel quale superare le differenze di credo e le distanze culturali. Il sassofonista di origine russa Dimitri Grechi Espinoza dà fondo alle risorse espressive del proprio strumento per elevare una preghiera universale, per interagire con il silenzio, traendo da sé emozioni profonde da condividere con chi lo ascolta


A seguire al Teatro della Fortuna di Fano alle ore 18:30

In collaborazione con Unesco, Fondazione Teatro della Fortuna

Ivan Mazuze Quartet

Ivan Mazuze, sax – Linley Marthe, basso – Bjørn Vidar Solli, chitarra – Raciel Torres,batteria

Posto unico: intero 15,00 € - ridotto 13,00 €

Pluripremiato sassofonista e compositore, Ivan Mazuze è originario del Mozambico ma vive in Norvegia, dove lavora come musicista-compositore collaborando a vari progetti tra jazz e folk. Le sue composizioni si ispirano anche alla musica tradizionale africana, con il risultato di un sound inconfondibile, una delle migliori espressioni attuali del world jazz. Con alla base una forte radice armonica e una solida sezione ritmica, la sua improvvisazione si muove agilmente tra il jazz e i suoni urbani africani. Mazuze è un musicista energetico e avvincente, ogni suo particolare riff melodico è semplicemente irresistibile; espressione sofisticata della ‘joie de vivre musicale’.


Dalle ore 18:00 nel Foyer Del Teatro Jazz & Wine Experience - Aperitivo degustazione in collaborazione con Wine Experience - I Vini Dell’Azienda Il Conventino


Vendita on line:
www.liveticket.it

www.vivaticket.it

Per informazioni e vendita al Botteghino

Botteghino del Teatro della Fortuna, tel. 0721 800750

Prenotazione/ info: Cell. e Whatsapp 388 6464241 - Tel. 0721 584321

Mail: info(at)fanojazznetwork.org - web site: www.fanojazznetwork.it