Skip to main content
Fano Romana
Fano Medievale
Fano Rinascimentale
Fano Barocca
Musei
Musei
Porto e Mare
Porto e Mare

Porto e mare

MARINA DEI CESARI E PASSEGGIATA DEL LISIPPO

Porto Turistico - Marina dei Cesari

Marina dei Cesari è un vero e proprio ‘porto in città’: la nuova darsena è infatti situata a pochi passi dal centro storico di Fano ricco esercizi commerciali, attività culturali e monumenti storici perfettamente conservati. Il porto turistico sorge a fianco dell’antico porto commerciale, un’area ricca di colore e di vita, con le caratteristiche casette dei pescatori affacciate sul mare, le due lunghe spiagge, una di ciotoli, l’altra di sabbia, i ristoranti, gli alberghi, occasioni di ritrovo che arricchiscono i servizi offerti dal porto turistico e rendono il soggiorno a terra un’occasione in più di vacanza e divertimento.

Il porto turistico di Fano è in grado di ospitare 420 barche da 7 a 40 metri e di fornire tutti i servizi in banchina necessari per garantire sicurezza e comfort.

La Marina dei Cesari è raggiungibile anche a piedi dal lungomare Sassonia percorrendo la Passeggiata del Lisippo, un collegamento su pontile fisso, protetto dagli scogli, che si affaccia direttamente sul mare.


 

 

Passeggiata del Lisippo

Il percorso panoramico è accessibile a ciclisti, pedoni e portatori di handicap. La lunghezza dell'intera passeggiata, poco più di un chilometro, la rende una tra più lunghe della costa adriatico. Al termine della passeggiata, con vista sul porto turistico, si può ammirare una copia della statua del Lisippo, la nota scultura bronzea ritrovata nel mare Adriatico da pescatori fanesi nel 1961. La scultura, datata tra il IV e il II secolo a.C. e attribuita, su base esclusivamente stilistica, allo scultore greco Lisippo o ad un suo allievo, è oggi conservata presso il Getty Museum di Malibù, in California. Vari governi italiani, insieme anche alla Regione Marche e al Comune di Fano, negli ultimi anni hanno reclamato il ritorno della statua in Italia, ma il museo americano ha sempre replicato negativamente e ritenuto infondate le richieste a causa dell'impossibilità di stabilire con precisione il luogo del recupero.

I TRABUCCHI

I Trabucchi sono costruzioni marinare che appartengono al vasto campionario dell'architettura popolare delle Marche. Vengono indagate a partire da Gabicce Mare fino a San Benedetto del Tronto.

Che le si chiami, a seconda degli idiomi locali, bílancion, quadri, lugerne, pésche o trabucchi, queste curiose attrezzature per la pesca da terra simili a palafitte presentano sulla piattaforma un casotto di legno circondato da un'incastellatura di tiranti e sostegni, con passerelle proiettate sull'acqua e sugli scogli.

Trabucchi o quadri da pesca al molo di Fano

Realizzate con un armamentario costruttivo fatto di materiali di recupero, con pali ed assi di legno, cavi e tubi di ferro più o meno corrosi dall'acqua e dalla salsedine, costituiscono un concentrato di tecnica sapiente, passata esclusivamente al vaglio dell'esperienza.

Seppur sottoposte alle intemperie invernali ed ai cocenti raggi del sole d'estate, schiaffeggiate dalle mareggiate e dalla bora, sono l'habitat ideale per chi, per necessità o per passione, pesca con le gigantesche reti quadrate.

IL MERCATO DEL PESCE ALL'INGROSSO

Pescherecci al Porto di Fano
Darsena Borghese

La città di Fano, fin dall'epoca romana, per la sua posizione geografica sentì subito l'esigenza di un porto. Già dal XII secolo Venezia ebbe rapporti con il porto di Fano. Porto che fu rifatto nel 1616, sotto papa Paolo V Borghese (Darsena Borghese), e ampliato nell'Ottocento. Grazie a questo intervento si è attuata la suddivisione dell'ambito portuale in tre diverse aree funzionali dedicate alla attività della pesca, alla cantieristica e al diporto.

Bancarella di pesce

Il mercato del pesce all'ingrosso, a partire dal 1912, venne collocato in un magazzino nella zona Liscia. Successivamente si trasferì presso la Casa del marinaio in via Francesco Castracane presso il Porto-canale e nel 1931 nelle logge della Darsena Borghese, vicino allo sfocio del Canale Albani.

Anche questa ubicazione si rivelò man mano insufficiente, tanto che si dovette costruire un apposito edificio lungo Viale Adriatico, inaugurato nel maggio del 1939.

Attualmente l'edificio svolge ancora le sue funzioni e vi si tengono le aste per la vendita all'ingrosso.

Mercato Comunale all'ingrosso di produzione della pesca

LUNGOMARE SASSONIA E LIDO

Lungomare Sassonia
Lungomare Sassonia al tramonto

Le spiagge di Fano si dispiegano per una lunga fascia costiera che va da Pesaro a Ponte Sasso. Il litorale a nord è protetto da colline ricoperte di macchia mediterranea che colorano di verde il mare sottostante. Di fronte alla città, due spiagge, divise dai moli del porto, hanno diverse caratteristiche. A ponente, il Lido offre un tappeto di sabbia fine e dorata.

A levante la “Sassonia”, con ciotoli tondi e levigati, ha spazi protetti per il gioco dei bambini con tanta sabbia e giardini accoglienti.

Inoltre, una vacanza all'insegna della quiete e di tutto relax si può vivere nella località balneare di Torrette, nella costa immediatamente a sud di Fano, che offre una spiaggia di sabbia finissima, alberghi, campeggi e ristoranti che si affacciano direttamente sul mare.

Bandiera Blu

Fano, inoltre, ha ottenuto anche quest'anno il riconoscimento della Bandera Blu, prestigioso premio che attesta la qualità della vita e dell'ecosistema – prima di tutto la purezza dell'acqua – ma anche la pulizia delle coste, il livello dei servizi urbani, la sensibilità e il rispetto per il paesaggio e i beni culturali.

Dopo la Bandiera Blu, Fano è stato insignito del riconoscimento della Bandiera Verde 2017, che viene annualmente assegnato dai pediatri italiani a quelle località considerate idonee ad ospitare famiglie e bambini. Fano, Città dei Bambini, per tradizione, ha visto svilupparsi un turismo a carattere prevalentemente familiare che nel corso degli anni si è arricchito di numerosi servizi dedicati proprio espressamente alle famiglie e soprattutto ai loro bambini.

 

 

Bambini al mare

Altro significativo premio di cui Fano può vantarsi è il positivo riconoscomento da parte di Legambiente e della storica Goletta Verde che ogni hanno controlla il mare italiano, in relazione al buono stato di conservazione dell'ambiente marino e costiero, nonché la qualità dei servizi ricettivi.

Nel territorio ci sono anche due spiagge attrezzate per cani e famiglie con libero accesso al mare e i cani possono stare sotto l'ombrellone e rilassarsi!

Maggiori informazioni degli stabilimenti si possono trovarsi nei relativi siti: