Skip to main content
Friday, 15-11-2019 11:28

Presentata l’anteprima eventi 2020 Un programma completo e ben distribuito

L’assessore al Turismo ed Eventi Etienn Lucarelli, lancia il progetto “#ObiettivoTurismo”: “Avremo un quadro della situazione più preciso che ci aiuterà a capire le strategie turistiche del futuro”


Presentata l’anteprima eventi 2020 Un programma completo e ben distribuito

L’assessore al Turismo ed Eventi Etienn Lucarelli,

Dopo il successo innegabile della stagione 2019, l’amministrazione comunale è già pronta con un programma eventi 2020 ancor più omogeneo e in grado di valorizzare al meglio tutti i periodi dell’anno. Un carnet di manifestazioni composto da un mix di grandi appuntamenti e di eventi di accoglienza, presentati questa mattina in anteprima e riassunti in un comodo opuscolo tascabile, così da poter agevolare la promozione tramite le fiere di settore organizzate in Italia e all’estero e anche tramite più moderni format di promozione come educational, eductour e workshop.


La grande novità dell’anteprima 2020 è il Festival del Brodetto e delle Zuppe di pesce che non si svolgerà più a luglio ma dal 30 aprile al 3 maggio. Una scelta mirata, come sopracitato, per cercare di “destagionalizzare” un po’ il turismo il quale, già dalla fine di giugno a luglio, presenta grandi rassegne come Passaggi Festival, la Fano dei Cesari e il Fano Jazz by the Sea. Alle manifestazioni di promozione si aggiungeranno tutta una serie di attività, eventi sia promozionali che di accoglienza che si dipaneranno in tutto il periodo e che riempiranno ogni weekend dell’estate.


Si partirà con gli appuntamenti della lirica del Teatro della Fortuna, come il concerto di Capodanno del 1 gennaio, la Carmen di Bizet del 25 gennaio e l’Italiana in Algeri di Gioachino Rossini di sabato 7 marzo alle 20.30. Spazio ovviamente al Carnevale di Fano, in programma per il 9, 16 e 23 febbraio.


Con l’arrivo della primavera, si andrà invece incontro, come già anticipato sopra, al Festival del Brodetto e delle Zuppe di Pesce che esordirà, sicuramente con grandi risultati, in un periodo diverso da quello precedente. Terminato il Brodetto sarà il turno dello sport con la Collemar-athon in programma per domenica 3 maggio. Aprile e maggio saranno mesi anche dedicati ai bambini con la “Città da giocare” (17 maggio).


Maggio è anche il mese dell’agricoltura con uno degli appuntamenti più attesi dagli amanti del settore, Fanogeo – Fieragricola. Con l’avvicinarsi dell’estate poi, inizieranno le attività alla Rocca Malatestiana con Centrale Festival in programma da venerdì 12 a domenica 14 giugno. In concomitanza con il festival si svolgerà anche una delle rievocazioni storiche più amate da fanesi e turisti: il Palio delle Contrade, che lascerà spazio poi alla Festa della Musica (21 giugno), per poi arrivare alla conclusione del mese con una delle rassegne più importanti della stagione estiva: Passaggi Festival (dal 22 al 28 giugno).


Luglio, mese di grandi eventi per eccellenza, si aprirà con i “Giovedì sotto le stelle” che animeranno piazza XX Settembre fino alla fine di agosto. Tra gli appuntamenti principali troviamo, dal 13 al 19, spostata di una settimana per non sovrapporsi alla festa del Patrono, la Fanum Fortunae – La Fano dei Cesari. Oltre al mese della romanità per eccellenza, luglio è oramai anche il mese della musica con Il Fano Jazz by the Sea (dal 22 al 31) e delle famiglie grazie alla Notte dei Desideri (31 luglio) di Torrette.


Agosto sarà invece il mese dell’accoglienza con tantissime iniziative più “popolari” e tradizionali, come la “Festa del Mare” (1 e 2), In gir per Fan (8 agosto) e la Fiera di San Bartolomeo (dal 24 al 26). Anche per il mese estivo per eccellenza, ampio spazio dedicato ai più piccoli con il Paese dei Balocchi (dal 20 al 23). Bambini che torneranno protagonisti nei tanti laboratori di Fano Fiorisce in programma dal 21 al 27 settembre.


Ad ottobre spazio ancora alla cultura con Le Giornate di Letteraria (9 e 11) e con la cinematografia del Fano International Film Festival (dal 13 al 17). Il cerchio si chiude con gli appuntamenti di novembre e quindi con il gusto marchigiano di Sapori e Aromi d’Autunno e con tutta la magia di Dicembre e del Natale Più.


“Le sorprese non finiscono qui – ha sottolineato l’assessore al Turismo ed Eventi, Etienn Lucarelli -. Da oggi partiranno una serie di azioni per migliorare il turismo nella nostra città, le quali prenderanno il nome di #ObiettivoTurismo. Come avevamo accennato qualche tempo fa, abbiamo deciso infatti di porre maggior attenzione sugli eventi per capire quali di questi siano in grado di portare un indotto economico per la città. Tramite il ‘Sic’ Sistema Informativo Comunale, durante i vari eventi effettueremo sondaggi in tutte le strutture ricettive alle quali richiederemo alcuni dati come la percentuale di camere vendute, se la propria clientela è in città per seguire l’evento in questione, dove e come è venuta a conoscenza della manifestazione. Così facendo, riusciremo a capire quali sono quelle manifestazioni che dal punto di vista dell’indotto funzionano di più. Nel contempo effettueremo altri sondaggi anche attraverso i commercianti del centro storico, per cercare di avere il quadro più completo possibile”.


Ultimo strumento che sarà destinato alle attività di promozione è la “Guida all’ospitalità”, una brochure dove sono inserite tutte le strutture ricettive del comune, con le indicazioni, i principali contatti, il numero delle camere, le fasce di prezzi e tanto altro. Un opuscolo nel quale il turista o il tour operator stesso possono fare riferimento per capire al meglio le possibilità ricettive della nostra città.