Skip to main content
Saturday, 16-12-2017 11:05

Stagione sinfonica 2018.


un momento della conferenza stampa

Presentata questa mattina in conferenza stampa la Stagione Sinfonica 2018 del Teatro della Fortuna alla presenza di Catia Amati, Presidente della Fondazione Teatro della Fortuna, Renato Claudio Minardi, Vice Presidente del Consiglio regionale delle Marche,  Rosetta Fulvi, Presidente del Consiglio comunale di Fano, Saul Salucci Presidente dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini, Fabio Tiberi direttore artistico della FORM – Orchestra filarmonica marchigiana e Mirca Rosciani, maestro del Coro del Teatro della Fortuna ‘M. Agostini’ e direttore d’orchestra.

Si conferma, dopo il successo dello scorso anno, la fruttuosa collaborazione tra Fondazione Teatro della Fortuna, Orchestra Sinfonica G. Rossini (Orchestra principale del Teatro) e FORM – Orchestra Filarmonica Marchigiana.

In cartellone otto concerti di altissimo profilo artistico, che offrono al pubblico straordinari capolavori musicali.

Di grande caratura i direttori d’orchestra e di fama internazionale gli interpreti, tra cui spiccano due nomi ormai noti al pubblico fanese: il baritono Nicola Alaimo e il violinista Stefan Milenkovich.

 

Ad inaugurare la stagione, il primo gennaio 2018, l’ormai consueto e atteso Concerto di Capodanno che propone ancora una volta un programma di valore e fruibilità come richiesto dall’occasione di festa. Il soprano Maria Aleida, artista in carriera, e il violino di spalla Henry Domenico Durante, assieme all’Orchestra Sinfonica G. Rossini al gran completo, saranno diretti da Daniele Agiman.

 

A seguire, il 25 gennaio, si esibirà l’Orchestra filarmonica marchigiana in un concerto che vede protagonista il giovane pianista marchigiano Giulio De Padova, vincitore di numerosi concorsi nazionali ed internazionali che interpreterà, sotto la direzione di David Crescenzi, il grandioso Quinto Concerto “Imperatore” di Beethoven seguito, nella seconda parte, dall’esaltante Settima Sinfonia dello stesso autore, notoriamente definita da Wagner “Apoteosi della danza”.

 

Il 9 febbraio, dopo il successo dello scorso anno, torna ad esibirsi Nicola Alaimo, oggi tra i primissimi cantanti lirici al mondo, in un appuntamento interamente dedicato al repertorio rossiniano, di cui è straordinario interprete. Con lui l’Orchestra Sinfonica G. Rossini e il Coro del Teatro della Fortuna ‘M. Agostini’ diretti dalla bacchetta di Mirca Rosciani. Il concerto sarà l’esecuzione al pubblico del lavoro di registrazione del primo CD di arie rossiniane di Alaimo, che avverrà proprio al Teatro della Fortuna.

 

Il quarto appuntamento, domenica 25 febbraio, vedrà nuovamente protagonista l’Orchestra filarmonica marchigiana e sarà il primo dei Soudant’s series, due dei concerti della programmazione regionale FORM dedicati a Mozart, Beethoven e Schubert, diretti da Hubert Soudant, direttore principale della FORM e uno dei massimi specialisti del repertorio classico a livello internazionale. Il programma del primo concerto pone a confronto i lavori sinfonici di due grandi autori, la Quinta Sinfonia di Schubert e la Quarta Sinfonia di Beethoven; il secondo, domenica 25 marzo, delinea un percorso tutto mozartiano che va dalla prima prova sinfonica del compositore e, passando per la celebre Sinfonia Concertante per violino, viola e orchestra, si conclude con la Sinfonia n. 39, facente parte della “splendida triade” degli ultimi capolavori sinfonici insieme alla n. 40 e alla n. 41 “Jupiter”.

 

La Petite messe solennelle, in programma il 9 marzo, vedrà la collaborazione tra Italia e Giappone. Ad affiancare il Coro del Teatro della Fortuna M. Agostini, ci sarà infatti il Coro Road Hill di Tokyo. Sul podio il maestro Daniele Agiman dirigerà l’Orchestra Sinfonica Rossini nell’esecuzione del capolavoro rossiniano.

 

Nella ricorrenza dei dieci anni dalla prematura scomparsa del grandissimo violinista e uomo di cultura fanese Antonio Bigonzi, verrà realizzato un concorso internazionale a lui dedicato, che il 14 aprile si concluderà con un concerto dei vincitori delle selezioni, accompagnati dall’Orchestra Sinfonica G. Rossini.

 

L’ultimo appuntamento con la FORM, il 3 maggio, vedrà esibirsi per la terza volta al Teatro della Fortuna lo straordinario violinista serbo Stefan Milenkovich con un entusiasmante viaggio da Bach ai Queen passando per Mozart, Paganini, Saint-Saëns, Vaughan-Williams per una esaltante conclusione della stagione.

 

Carnet e biglietti saranno in vendita da domenica 17 dicembre online su vivaticket e liveticket e presso il botteghino del Teatro della Fortuna aperto dal mercoledì al sabato, esclusi i festivi dalle 17.30 alle 19.30, il  mercoledì e il sabato anche dalle 10.30 alle 12.30. Domenica 17 dicembre aperto dalla 10.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 19.30.

 

Carnet 8 concerti da 80 a 100 euro. Biglietti da 8 a 15 euro, Concerto di Capodanno da 8 a 20 euro. Riduzioni per giovani minori di 26 anni su biglietti e carnet.

 

 

 

INFO
BOTTEGHINO TEATRO DELLA FORTUNA

Piazza XX Settembre, 1 - 61032 Fano (PU) Italia - tel. 0721.800750, fax 0721.827443, botteghino@teatrodellafortuna.it.

Orario di apertura: dal mercoledì al sabato, esclusi i festivi 17.30 – 19.30, mercoledì e sabato anche 10.30 – 12.30.

Domenica 17 dicembre: 10.30 – 12.30 e 15.00 – 19.30.

Nei giorni di spettacolo: feriali 10.30 – 12.30 e 17.30 – 21.00;

festivi 10.30 – 12.30 e 15.00 – 17.00.

1 gennaio 2018: 15.00 – inizio concerto.

 

BIGLIETTERIE ONLINE

www.vivaticket.it

www.liveticket.it


LATEST NEWS