Skip to main content
Friday, 26-01-2018 13:16

I 5 buoni motivi per non perdersi il Carnevale di Fano


I 5 buoni motivi per non perdersi il Carnevale di Fano

Si avvicina il momento più allegro, spensierato e colorato dell’anno: il Carnevale! Avete preparato il vostro costume? Quest’anno vi aspettiamo a Fano per festeggiare insieme con un ricco programma che va dal 28 gennaio sino al 23 febbraio. Avete dubbi? Ecco i 5 buoni motivi per non perdervi il Carnevale più antico d’Italia!

1. Il Getto

E’ uno dei momenti più attesi e caratteristici del Carnevale di Fano: dai suggestivi carri allegorici che sfilano lungo le vie del centro storico scende una vera e propria pioggia di dolciumi che i partecipanti possono raccogliere con gli appositi “prendigetto”, coni colorati progettati dall’artista fanese Paolo Del Signore. E c’è una novità: il getto di quest’anno sarà 100% di cioccolato.

2. Il Carnevale dello sport internazionale

Quest’anno sarà il Carnevale dello Sport: tra i tanti eventi in programma, il 2 e 3 febbraio allo Stadio Mancini si disputerà la prima edizione della “Coppa della Fortuna”, torneo internazionale di calcio amputati. Il 2 febbraio alle ore 10,30 scenderanno in campo le nazionali di Italia e Francia, mentre il 3 febbraio, ore 10, sarà la volta di Turchia e Francia.

3. La Musica Arabita

Ma chi l’ha detto che gli strumenti tradizionali sono l’unico modo per produrre della buona musica? Ve lo dimostreranno i Maestri di Musica Arabita ( musica arrabbiata), complesso nato nel 1923, che da allora allieta le sfilate con oggetti di recupero come pettini, orci, pignatte creando effetti sonori e gag davvero imperdibili!

4. Gran Can Can di Carnevale

Al Carnevale di Fano i vostri amici a quattro zampe sono graditi ospiti e, anzi, avranno un loro spazio dedicato: il Gran Can Can di Carnevale! Si tratta di un contest in maschera in cui cani e padroni, travestiti in modo più simile possibile, sfileranno nel centro storico. Poi sul palco allestito in Piazza XX Settembre, i vincitori saranno premiati! L’appuntamento è per domenica 28 gennaio alle 10!

5. Un’occasione per conoscere la Città della Fortuna

Il Carnevale diventa l’occasione per godere delle bellezze storico artistiche della città. d’Augusto, monumento simbolo di Fano, e dall’annesso Museo della Via Flaminia ( apertura h 10.00-12.00/ 16.00-19.00), dove attraverso contenuti digitali potrete conoscere il patrimonio di età romana lungo la Via consolare da Roma sino a Fano. Tra i palazzi e le chiese, che custodiscono tesori di inestimabile valore, da non perdere il Museo Civico presso il Palazzo Malatestiano e la chiesa barocca di San Pietro in Valle, autentica galleria di marmi e di stucchi ( apertura h 10.30-12.30/ 16.00-19.00).