Skip to main content
martedì, 17-07-2018 16:45

Oltre il colore come tabù.

Carla Accardi, Sandro Chia, Luciano Fabro, Piero Gilardi, Maurizio Mochetti, Luigi Ontani, Mimmo Paladino. Progetto speciale: David Medalla Omaggio a Fano: Emilio Antonioni, Antonio Rasile, Donatello Stefanucci A cura di Lorenzo Bruni   21.07 – 09.09 2018   Sedi: Palazzo Bracci-Pagani, Corso G. Matteotti 97, Fano, Piazza XX Settembre, Fano, Chiesa di San Pietro in Valle, via Nolfi, Fano, Anfiteatro Rastatt, viale Adriatico, Fano


Oltre il colore come tabù

Mimmo Paladino

Sabato 21 luglio alle ore 17.45 presso la Pinacoteca San Domenico, via Arco d'Augusto, snc, si svolgerà la cerimonia di inaugurazione della mostra Oltre il Colore come Tabù, organizzata dalla Galleria Enrico Astuni Bologna con il patrocinio di Fondazione Cassa di Risparmio di Fano, Sistema Museale di Palazzo Bracci Pagani, Comune di Fano Assessorato Cultura e Turismo e dall’Accademia Vitruvio Fanum.

 

La mostra, a cura di Lorenzo Bruni, in corso dal 21 luglio al 9 settembre 2018 presso Palazzo Bracci-Pagani e diffusa in altri luoghi della città di Fano, vuole essere una “fotografia” delle varie ricerche e movimenti che si sono trovati a coesistere dalla fine degli anni ’80. Frutto della ricognizione nel tempo dei collezionisti sul territorio, il progetto mette in evidenza anche le scelte locali nelle ricerche italiane degli ultimi cinquanta anni. 

Come scrive il curatore “La novità è che all’improvviso, ricerche nate anche in contrapposizione tra di loro - come quelle poveriste, della Transavanguardia, dei Nuovi Nuovi, le ricerche sulla forma-colore, sul linguaggio e sull’attivismo sociale - non appaiono più come in frizione o alternative, bensì come parte di un presente destinato ad espandersi e a divenire smaterializzato per via della diffusione delle nuove tecnologie nel corso degli anni ‘90. Quello che accomuna questa nuova convivenza – la caduta del muro di Berlino conferma, testimonia e sancisce la nuova fase post-ideologica in cui si trova la società oggi –  è il rivolgersi al colore non più come tabù, come era avvenuto per le ricerche delle neo-avanguardie degli anni sessanta, o come ri-conquista necessaria da parte della pittura figurativa neoespressionista. Il colore dalla fine anni ‘80 – anche per i protagonisti dei decenni precedenti - è una presenza e un dato di fatto. La mostra vuole indagare questo nuovo corso dell’arte per comprendere meglio le radici delle nuove tendenze sviluppatesi negli ultimi decenni. Gli artisti individuati per rappresentare il nuovo corso legato a trattare il colore non più come tabù o come riconquista sono: Carla Accardi, Sandro Chia, Luciano Fabro, Piero Gilardi, Maurizio Mochetti, Luigi

 

 

 

 

 

Ontani, Mimmo Paladino. Questo tipo di convivenza, che continua a manifestare la sua influenza ancora oggi a distanza di trenta anni, sarà rappresentata in mostra attraverso due opere per ciascun artista, una recente e una della fine degli anni ’80”.

 

La Conferenza stampa, convocata da Galleria Enrico Astuni Bologna; Fondazione Cassa di Risparmio di Fano; Accademia Vitruvio Fanum si terrà giovedì 19 luglio ore 11 presso Palazzo Bracci-Pagani, Corso G. Matteotti 97, Fano.

La cartella stampa è scaricabile al seguente link Dropbox: https://www.dropbox.com/sh/tew3pczb2traogg/AAAoNp7gPsyUHN-2JlN2ALlRa?dl=0

 

La Cerimonia di inaugurazione si svolgerà sabato 21 luglio ore 17.45 presso Pinacoteca San Domenico, Via Arco d’Augusto, snc, Fano. Seguirà visita della mostra presso Palazzo Bracci-Pagani, Corso G. Matteotti 97, Fano.

Interverranno il curatore della mostra Lorenzo Bruni, il direttore della Galleria Sign. Enrico Astuni, il Sindaco Massimo Seri, l’Assessore alla Cultura e al Turismo Stefano Marchegiani; il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Fano Ing. Fabio Tombari; il Presidente Accademia Vitruvio Fanum Dott. Luciano Roberti; il critico d’arte e curatore Luca Beatrice; il critico d’arte e curatore Achille Bonito Oliva; il critico e teorico d’arte contemporanea Marco Senaldi; la psicoterapeuta Selena Astuni.

 

Durante il periodo della mostra sarà organizzato un programma collaterale di incontri culturali organizzati dall’Accademia Vitruvio Fanum.

 

 

 

Oltre il Colore come Tabù

Carla Accardi, Sandro Chia, Luciano Fabro, Piero Gilardi,

Maurizio Mochetti, Luigi Ontani, Mimmo Paladino

Progetto speciale

David Medalla

Omaggio a Fano

Emilio Antonioni, Antonio Rasile, Donatello Stefanucci

 

21.07 –  09.09 2018

 

Sedi e Orari

Palazzo Bracci-Pagani, Corso G. Matteotti 97, Fano

Dal martedì al venerdì ore 21-24 / Sabato e domenica ore 10-12 /21-24

Piazza XX Settembre, Fano

Chiesa di San Pietro in Valle, via Nolfi, Fano

Sabato ore 17-20 / Domenica e festivi ore 10.30/12.30 – 17/20 – 21-23

Anfiteatro Rastatt, viale Adriatico, Fano