Skip to main content
martedì, 02-07-2019 08:55
Autore: redazione

Fano, una città attenta all’ambiente e plastic e smoking free!


Fano, una città attenta all’ambiente e plastic free!

Spiaggia di Sassonia Foto di Renato Agostini

Fano ha cuore l’ambiente e soprattutto la tutela e la salvaguardia del suo ecosistema marino, infatti per l’estate 2019 ha vietato l’uso di plastica monouso nella zona mare e nelle principali manifestazioni cittadine. Il mare è il cuore pulsante della città, soprattutto della Fano - marinara. La pesca ha da sempre avuto un ruolo strategico per l’economia e il commercio cittadino, il mare è anche e soprattutto un punto di riferimento e riconoscimento per la comunità, che assume un ruolo sempre più importante e strategico per il turismo, quindi salvaguardarlo è più che mai una priorità.


Ma un altro aspetto che sta a cuore a Fano, la città delle bambine e dei bambini, è quello di sensibilizzare sempre di più la comunità e soprattutto le giovani generazioni verso una coscienza ambientale più profonda e radicata.


Marine litter e l’uso della plastica monouso


La plastica monouso viene usata quotidianamente e ha di certo semplificato notevolmente le problematiche della nostra vita quotidiana e della società. Il suo crescente utilizzo, anche per periodi di breve durata, dà luogo però alla produzione di grandi quantità di rifiuti, che non sempre vengono differenziati nel modo giusto e inevitabilmente finiscono nell’ambiente. La plastica e le microplastiche rappresentano il 50% dei rifiuti marini. Il fenomeno del marine litter è sempre più diffuso ed impattante, nello specifico si tratta di tutti quei rifiuti che sono dispersi altrove, ma che purtroppo finiscono in mare provocando dei danni ingenti alla fauna e all’ambiente marino in generale.

Salvaguardare le nostre acque e la nostra salute, frenando il consumo di plastica monouso e il marine litter, incentivando pratiche di economia circolare è fondamentale.

Ecco come lo sta facendo la città di Fano!


Un mare e tanti eventi plasticfree


Quindi dal 1 agosto 2019 nella zona mare è vietato utilizzare e/o distribuire:

  • sacchetti monouso;

  • posate, piatti, bicchieri e cannucce di materiale non biodegradabile e non compostabile.


Ma non solo, anche le manifestazioni che prevedono la somministrazione di cibo e bevande devono essere green e utilizzare materiale riutilizzabile o biodegradabile da smaltire in modo corretto.

Quindi tutti gli eventi estivi più importanti della città sono diventati sostenibili!

 

Divieto di fumo in spiaggia

Anche il fumo di sigaretta è stato vietato nelle spiagge della città. E' vietato fumare e abbandonare cicche in mare, nei 200 metri dalla costa, nella bttigia, nel lido ovvero nel tratto di spiaggia che può essere raggiunto dalle acque e in tutte le spiagge libere.

E' possibile invece fumare sotto gli ombrelloni delle spiagge attrezzte purchè essi abbiano dei portaceneri e dei raccoglitori per le cicche e siano almeno a 50 centimetri di distanza uno dall'altro per evitare gli effetti del fumo passivo con gli altri bagnanti.

 

Il futuro del mare dipende da tutti noi, impegniamoci affinché sia più verde e sostenibile possibile!


ULTIME NOTIZIE

11-09-2019 13:33
12-07-2019 10:08
11-06-2019 13:50
14-05-2019 16:10